Stefano Cagol: Cross Identity
it

Stefano Cagol: Cross Identity

2019-wlf-stefano-cagol-banner

Stefano Cagol: Cross Identity, 2019

Due linee luminose si incontrano all'orizzonte di Bressanone e sottolineano attraverso la luce la confluenza di Isarco e Rienza. Come in varie opere, Stefano Cagol utilizza la luce per attirare l'attenzione su un evento naturale già esistente. In questo caso, l'acqua corrente dei due fiumi che si fondono senza limiti eliminando qualsiasi confine. Anche i flussi di luce, che Cagol lancia verso il cielo dal ponte, si incontrano all'orizzonte e diventano un insieme.

water-light-festival-installation-volle-aufloesung-68[2]