Bressanone ed il centro storico

Un luogo pieno di Storia

Arte, cultura e storia caratterizzano profondamente il centro storico di Bressanone. Bressanone è la città più antica del Tirolo: la prima testimonianza scritta della sua esistenza si trova in un documento del 901, nel quale viene nominata “Prihsna”. In seguito alla costruzione del Duomo, della pieve e del palazzo diocesano, tale insediamento crebbe fino a diventare una città che nel 1150 venne circondata da una cinta muraria. Per secoli Bressanone fu sede di un influente principato vescovile e rappresentò un ponte tra l’Italia settentrionale e la Germania meridionale. Sebbene il Rinascimento abbia lasciato tracce importanti, è stato soprattutto il Barocco a imprimere un segno profondo sulla città e la sua architettura. Con la costruzione della ferrovia del Brennero nel 1867, Bressanone acquisì importanza come centro di cura del Tirolo meridionale. Durante i difficili anni della prima guerra mondiale la città ospitò un presidio militare e un lazzaretto. Con l’avvento del fascismo e della seconda guerra mondiale, per Bressanone ebbe inizio un nuovo periodo buio.  

La singolare Piazza Duomo, l’ampio centro storico medioevale posto sotto tutela dell’arte, i portici e le viuzze con i tradizionali merli, tesori museali, l’artigianato e preziosi siti archeologici invitano ad un suggestivo viaggio nel tempo. Caffè moderni ed eccellenti ristoranti, così come negozi attraenti ed eventi divertenti rendono il centro storico di Bressanone un'esperienza individuale.

Mostra di più Mostra di meno

Cose da sapere della città

più di 1000 anni di storia

più di 20 fontane di acqua potabile

nel centro storico e quasi 50 a Bressanone e nei paesi circostanti

Luoghi di incontro

Il centro storico di Bressanone è pieno di ristoranti raffinati e bar accoglienti

350 negozi

con consulenza personale, prodotti di qualità e le ultime tendenze